Home / Europa / Consigli per un viaggio in Islanda

Consigli per un viaggio in Islanda

TOURCOME RISPARMIAREDOVE DORMIRECONSIGLIL’Islanda è un Paese meraviglioso quanto impegnativo, con un clima freddo e ventoso che può mettere a dura prova noi viaggiatori. Ma per vivere al massimo tutta la bellezza e la natura che l’Islanda può offrire basta semplicemente essere preparati a tutte le possibili avversità, ma anche a tutte le meravigliose opportunità che questa terra può offrire, come l’avvistamento delle orche o dell’aurora boreale.
Ecco i miei consigli prima di partire per un viaggio in Islanda:

  • Indumenti tecnici: il meteo è molto variabile ma per un viaggio in Islanda servono poche cose basilari, in modo da non appesantire la valigia e eventualmente lavare qualche cosa nel corso del tour.
    Questa è la mia lista:- Pantaloni termici e water proof (quelli da sci vanno benissimo)
    – 2 maglie termiche e traspiranti
    – 2 pile o maglioni termici
    – 1 buon giubbino/impermeabile antivento e waterproof con un po’ di tasche
    – Scarpe da trekking anti pioggia
    – Sconsiglio di portare un ombrello perchè il vento non ve lo farà nemmeno aprire..

In fin dei conti.. non si va in Islanda per lo stile!

Questo è il set ideale, oltre ad un beauty minimo tra vestiti e cibo non supererete i 18kg circa di bagaglio.

Suggerimento: se siete appassionati di fotografia scegliete un giubbotto di un colore acceso (giallo o rosso) in modo da farvi risaltare sui panorami magici o ghiacciati di questo paese 🙂

  • Cartina stradale: il roaming europeo ormai consente di usare il GPS del telefono senza costi aggiuntivi, ma le cartine per me sono sempre la scelta migliore anche in caso di assenza della connessione. Guidare in Islanda è facile, tutto ruota intorno alla strada principale 1 che disegna un cerchio lungo tutta l’isola (Ring).
    Le strade secondarie sono in ordine numerico, e dalla cartina si può capire se sono facilmente percorribili oppure serve un 4×4. Molte strade in inverno sono chiuse, specialmente al nord, la salvezza è controllare sempre il sito road.is (una vera salvezza!!) con tutte le webcam e le indicazioni sullo stato delle strade.
  • Previsioni meteo: il clima in Islanda è variabile e mutevole, e può intralciare i vostri programmi.
    È importante controllare spesso le previsioni su quello che è il sito chiave per un viaggio qui,
    qui ci sono le previsioni per area e pare fascia oraria, abbiamo modificato spesso il nostro tour sulla base di possibili temporali o nevicate e devo dire che sono sempre precise e affidabili.

  • Aurora boreale: le Northern lights come le chiamano qui sono un fenomeno incredibile che richiede almeno due fattori: cielo sereno e oscurità. Per questo in inverno, con cicli di sole brevi, è più facile avvistarle. Sempre sul sito en.vedur.is ci sono le previsioni giornaliere delle nuvole per area, in modo da sapere in anticipo se vale la pena stare svegli oppure farsi una bella dormita… Ovviamente ci sono punti più ideali, e i fotografi più tenaci trascorrono nottate intere su promotori isolati e lontani dalle luci e per catturare questo fenomeno. Io l’ho vista a Olavsfik, città a Ovest sulla penisola dello Snæfellsnes, nonostante un porto pieno di luci di fronte. Mi sono svegliata a mezzanotte e in cielo hanno cominciato ad apparire sfumature verdi. Ero talmente emozionatache appena ho capito che era l’aurora boreale sono uscita fuori al freddo in pigiama, ma sono stati 10 minuti di uno spettacolo naturale che non dimenticherò mai.
  • Avvistamento di orche e balene: i tour giornalieri partono da Reykjavík o Olafsvik, e abbiamo scelto di partire da qui per avvistare le orche con Laki Tours.  Purtroppo il giorno della crociera la gita è stata annullata per mare mosso, ma consiglio di affidarsi a questa agenzia che è stata sempre molto reattiva via mail o telefono e anche molto veloce nel rimborso.

About Trolleygirl

Viaggiatrice nel DNA, Digital addicted per lavoro. Adoro le mete insolite, entrare in contatto con popoli diversi e assorbire nuove culture. Scrivo, fotografo, faccio video e parlo con tutti. Anche con voi, vi serve un consiglio di viaggio?

Potrebbe interessarti anche..

Weekend lungo a Napoli

Il celebre detto “vedi Napoli e poi muori” si addice davvero a questa bellissima città …