Home / Mare / Lanzarote

Lanzarote

InformazioniCittà principaliCosa vedereMercatiniParchi tematiciRistorantiConsigliSpiaggeLink utiliPhoto Gallery

Posizione LanzaroteDurata del viaggio: 8 giorni/7notti
Periodo di viaggio: Gennaio
Budget: 700€

 

 

TimanfayaLanzarote mi ha semplicemente stregato con i suoi panorami vulcanici e tanti scorci indimenticabili. La prima cosa che colpisce è il paesaggio marziano, Lanzarote è un’isola vulcanica, frutto di un’eruzione che risale al 1730 le cui colate laviche hanno cambiato completamente l’aspetto del territorio. Il posto dove sono concentrati più vulcani è il Parco Nazionale di Timanfaya, imperdibile!

 

D’obbligo è un tour dellaGeria zona dei vigneti, La Geria, dove le viti sono piantate nel terreno lavico e protetti dal vento da muretti di pietre, davvero suggestivo!!

Tutta l’isola risente dell’influenza di César Manrique, un artista spagnolo che ha valorizzato le bellezze naturali dell’isola e ha creato opere incastonate nella natura stessa.
E poi.. il mare! Spiagge incantevoli e un clima davvero perfetto!
Una meta che consiglio davvero, ecco qualche informazione utile.

Informazioni su Lanzarote:
Lanzarote è l’isola più nord-orientale dell’arcipelago spagnolo delle Isole Canarie. Deve il suo nome a Lanzerotto Malocello, il navigatore genovese, originario di Varazze che per primo la scoprì nel 1312 e che la occupò per diverso tempo.
Il principale centro dell’isola è Arrecife. Amministrativamente l’isola è compresa nella provincia di Las Palmas.
L’isola di Lanzarote è situata a circa 100 Km dalla costa africana, come tutte le Canarie, è di origine vulcanica; ci si accorge subito di questo appena atterrati all’aeroporto di Arrecife.
Il clima di Lanzarote è più caldo e secco rispetto alle altre isole dell’arcipelago; questo è principalmente dovuto ai venti caldi provenienti dal Sahara i quali si alternano con le brezze dell’Atlantico, le precipitazioni sono scarse e quindi il sole è sempre presente.

Superficie: 806 km2 (quarta isola dell’arcipelago)

Popolazione
: circa 140.000 abitanti.

Fuso orario
: 1 ora in meno rispetto all’Italia (anche quando in Italia vige l’ora legale).

Moneta locale: In quanto territorio spagnolo, la moneta è l’EURO.

Lingua: Spagnolo. Le lingue che più comunemente vengo parlate sono l’inglese il francese ed il tedesco; molto diffusa anche la conoscenza della lingua italiana grazie alla nostra comunità che da tempo si è ben radicata ed integrata nell’isola.

Documenti:  Per l’ingresso alle Canarie è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto individuale.

Clima: Il clima delle Canarie risente degli influssi dei venti caldi e le acque dell’oceano sono mitigate dall’influsso della corrente del Golfo. Il clima é sempre primaverile durante tutto l’anno. Durante i mesi estivi, da giugno a settembre, la temperatura massima media può arrivare anche a 32 °C, mentre nelle ore notturne si mantiene attorno ai 20 °C. D’inverno le massime si aggirano tra i 15° e i 25 °C, per poi scendere fino a 14 °C nelle ore notturne, scendendo raramente sotto questo limite.

Amici a 4 zampe: Per un soggiorno fino a 28 giorni, cani e gatti al seguito dei turisti devono essere accompagnati dal Certificato Veterinario di buona salute rilasciato NON oltre 5 giorni precedenti all’ingresso alle Canarie ed in tutta la Spagna. E’ richiesto inoltre un Certificato di vaccinazione contro la rabbia, effettuata da almeno un mese. Cani e gatti saranno sottoposti al controllo del veterinario di frontiera all’arrivo. Per permanenze superiori ai 28 giorni è richiesta un’apposita autorizzazione d’ingresso.

Utilizzo del telefono: Per chiamare l’Italia dalle Canarie bisogna comporre lo 0039 e quindi il numero dell’ utente desiderato (anche su cellulari). Per chiamare le Canarie dall’Italia comporre lo 0034 e quindi il numero dell’utente desiderato (anche su cellulari) .I prefissi provinciali sono 922 per Tenerife, La Palma, La Gomera ed El Hierro; 928 per Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura.