Home / Tour / Cina

Cina

InformazioniItinerarioDiario di viaggioCuriosità e leggendePhoto Gallery

SHANGHAI_TEMPIO DEL BUDDHA DI GIADALa Cina è il Paese più popoloso del Mondo, ricco di contrasti ma anche di tanti tesori del passato. Visitarla tutta sarebbe davvero impegnativo, ma un tour che attraversa le metropoli, la campagna e le città interne può sicuramente dare una visione d’insieme di questo Paese.
Sicuramente colpisce il numero di persone che invade letteralmente ogni sito, diciamo che i cinesi non rimangono proprio nel cuore perchè hanno atteggiamenti molto diversi da quelli a cui siamo abituati: ma non lasciatevi abbattere, se superate l’idea di dover spintonare in ogni posto, sopporterete il fatto che sputino in ogni dove e se riuscirete a farvi capire a gesti (dato che l’inglese non lo capisce quasi nessuno) ce l’avrete fatta.

L’altro aspetto che colpisce è il comunismoQUARTIERE MUSULMANO_SUK abbastanza utopico della Cina, i poveri sono poveri e si adattano a mangiare qualunque cosa, senza particolari aspettative e aiuti dal Governo. Di conseguenza alcuni posti sembrano usciti dai nostri anni ’50, sia come cultura sia come modi di fare. Le metropoli sono invece in preda ad un’espansione senza freni, in verticale e in orizzontale, per far fronte ad una crescita della popolazione e dell’economia in costante aumento. L’architettura non è certo originale (a Shanghai ad esempio c’è la copia del toro di Wall Street, e i grattacieli sono scopiazzati da New York e dall’Europa) ma sicuramente domina ogni angolo di molte “giovani” città.

In sostanza un viaggio in Cina è un colpo d’occhio su una delle future (ma anche attuali) potenze del Mondo, forte di una popolazione immensa, ma anche un salto in un passato fatto di sfarzo, guerre e cambiamenti che hanno segnato la storia di questo Paese.
Nel mio Diario di viaggio potrete scoprire diverse sfaccettature della Cina, e spero di poter trasmettere quello che ho colto da questo tour.

Ecco alcune informazioni utili prima di affrontare un viaggio in Cina, se non viaggiate con tour organizzati consiglio l’acquisto di una guida aggiornata:

Nome completo del paese
: Repubblica Popolare Cinese
Superficie: 9.572.900 kmq (escluse le isole)
Popolazione: circa 1.400.000.000 abitanti (nel 2014)
Capitale: Pechino (solo qui vivono oltre 16 milioni di abitanti)
Etnie: 90,9% cinesi han; 8,1% minoranze etniche: mongoli, zhuang, manciù, uighur, tibetani, coreani, altre nazionalità
Lingua: cinese (ufficiale), coreano, dialetti tibetani, kazaco, mongolo, uiguro. L’inglese è poco diffuso. La lingua ufficiale della Cina è il mandarino di Pechino, che i cinesi chiamano putonghua. Circa il 70% della popolazione parla questo idioma, ma esiste una gran quantità di dialetti e sotto-dialetti, in alcuni casi molto simili fra loro. Tra le lingue principali figura il cantonese, che è la lingua franca del Guangdong, del Guangxi meridionale, di Hong Kong e in parte anche di Macao.

Religione: il paese è per la maggioranza ateo, altri culti diffusi sono il taoismo, il buddismo, l’islamismo.

Documenti: i viaggiatori di nazionalità italiana devono essere muniti di visto d’ingresso, che consente una permanenza di un mese, e va richiesto tassativamente prima della partenza. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi e almeno tre pagine vuote, inoltre bisogna fornire la prenotazione del biglietto aereo andata e ritorno o la prenotazione alberghiera in Cina.

Vaccinazioni: per un tour nelle città non è necessario alcun tipo di vaccinazione. Per le zone più remote sono consigliate le vaccinazioni per: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, rabbia, encefalite giapponese.
In Cina l’acqua di rubinetto non è potabile, per cui è necessario consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande calde.

Fuso orario: 8 ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich.

Quando andare: Viaggiare in Cina è possibile tutto l’anno, ma ogni stagione riserva situazioni diverse. La primavera (marzo-maggio) e l’autunno (settembre-novembre) sono i periodi migliori, mentre andrebbero evitati i rigori dell’inverno e il torrido dell’estate. L’autunno a Pechino, per esempio, è particolarmente piacevole, così come lo sono l’inizio della primavera e l’autunno a Hong Kong. L’estate coincide con l’alta stagione turistica e può essere difficile trovare una sistemazione se non si prenota per tempo.

SHANGHAI_TEMPIO DEL BUDDHA DI GIADAFeste e manifestazioni: Il Capodanno Cinese (o Festa della primavera) segue il tradizionale calendario lunare e di solito cade a Febbraio. Ufficialmente dura solo tre giorni, ma molte persone si prendono una settimana di vacanza. I prezzi degli alberghi di solito salgono notevolmente. La Festa delle lanterne non è una festività pubblica, ma è molto pittoresca e cade il 15° giorno della prima luna (tra metà febbraio e metà marzo) e segna la fine dei festeggiamenti del capodanno. In questo periodo viene eseguita la famosa danza del leone. A Hong Kong ha luogo una delle celebrazioni annuali più vivaci, la Festa della barca del drago, che si svolge a giugno in onore del poeta Qu Yuan. Per l’occasione vengono organizzate gare a bordo di lunghe canoe decorate condotte da squadre di rematori.

Valuta: Renminbi (RMB). L’unità principale è lo yuan (Y).Consiglio di cambiare in hotel se possibile, potete conservare le ricevute di cambio in modo da poter ri-cambiare in euro in aeroporto prima di ripartire. Le carte di credito sono accettate nelle principali attività commerciali e hotel.

cinaGeografia e ambiente: La Cina, per dimensioni il terzo paese del mondo, è delimitata a nord dai deserti della Mongolia, a ovest dall’altipiano del Tibet e dall’Himalaya e a est dal Mar Cinese Meridionale e dal Mar Cinese Orientale. Le sue 22 provincie e le cinque regioni autonome sono governate da Pechino insieme a circa 5000 isole. Hong Kong e Macao sono tornate alla Cina in qualità di regioni ad amministrazione speciale (SAR).
Le dimensioni del territorio cinese determinano una grande varietà nella flora e nella fauna. Purtroppo molte specie sono rare, in pericolo di estinzione o estinte, a causa soprattutto della distruzione degli habitat provocata dall’agricoltura, dall’urbanizzazione e dall’inquinamento industriale. Tra gli animali presenti in Cina ci sono il panda, il leopardo delle nevi, l’elefante, la pecora argali, lo yak, la renna, l’alce, il mosco, l’orso, l’antilope nera e la tigre.

Clima: Il clima della Cina va dal freddo intenso al caldo insopportabile, con tutte le variazioni intermedie. Nel nord e nella zona centrale la temperatura in inverno (da dicembre a marzo) può scendere a -40°C e in estate (da maggio ad agosto) può arrivare a 38°C. Nell’estremo sud e nel Nord l’estate si protrae da aprile a settembre e coincide con la stagione delle piogge. Tra luglio e settembre la costa sud-orientale può essere soggetta a uragani.