Home / Tour / USA: West Coast e Parchi / West Coast e parchi: Consigli

West Coast e parchi: Consigli

InformazioniItinerarioDiario di viaggioDove dormireTrasportiSposarsi a Las VegasConsigli

In generale:

Consultare una guida aggiornata: fondamentale, per avere notizie aggiornate su orari, strade, parchi e città. Inoltre è necessario avere sempre una cartina stradale e una mappa delle città.

– Avere una carta di credito valida negli Stati Uniti: in America si può pagare tutto con carta di credito, e per i turisti è una gran comodità. Accertatevi però che la vostra carta funzioni negli Stati Uniti, spesso le ricaricabili danno problemi e vi ritrovereste in situazioni sgradevoli.

– Informarsi sugli eventi del periodo: feste e manifestazioni possono essere opportunità o intralci per il nostro viaggio, spesso la città in questione viene chiusa al traffico e le strade sono bloccate.

– Sapere altitudini e cambi di orario tra stati: quando si programma un viaggio così lungo occorre sapere dove e in quale stato cambierà il fuso orario, per pianificare meglio gli spostamenti, e fino a quali altitudini ci spingeremo (soprattutto per scegliere un’auto adeguata a eventuali salite).

– Verificare il parcheggio dell’ albergo: è importante sapere se è disponibile un parcheggio nell’hotel e quale prezzo: anche questa voce può incidere parecchio sulle spese.

– La tratta dell’aereo: prima di acquistare il biglietto dell’aereo, occorre avere un’idea del percorso per decidere dove atterrare e da dove ripartire. In questo caso ad esempio tornare a San Francisco avrebbe comportato un altro giorno di viaggio, e quindi avrei dovuto sacrificare altre cose da vedere. Le tratte multiple comportano un costo un po’ più elevato, ma fanno risparmiare molto tempo e altri spostamenti interni.

Assicurazione: fondamentale, si può stipulare al termine dell’acquisto del biglietto e comprende copertura per ritardi e smarrimento valige e assicurazione sanitaria. Per viaggi di questo tipo la consiglio vivamente, anche se le clausole per l’annullamento viaggio sono soggette a regole specifiche.

Mancia: in America la mancia non è quasi mai compresa, a meno che sul menu non sia specificato (ad esempio: Tip included). La mancia non è un optional, ma è semplicemente scorporata dal prezzo dei piatti, mentre in Paesi come l’Italia è già inclusa. L’importo dovrebbe corrispondere almeno al 15% del totale, c’è una riga apposita anche per pagamenti con carta dove compilare la cifra che avrete calcolato.

Sconti da riviste e leaflet: nei centri informazioni o nel vostro Hotel ci saranno sicuramente molti giornali e leaflet. Spesso all’interno ci sono sconti su ingressi o su acquisti, specialmente a Los Angeles dove i parchi divertimenti sono molto cari conviene dare un’occhiata!

– Prevedere l’imprevisto..: mai pianificare viaggi con i minuti contati. In viaggi come questo, dove le strade sono poco frequentate e le distanze sono notevoli, cercate di avere un margine di tempo ogni giorno in caso di lavori stradali, forature, code impreviste, eccetera. Altrimenti se avete prenotato gli hotel e avete un programma troppo serrato rischierete di non recuperare più il tempo perso.

– Attenzione ai limiti di velocità (55 miglia orari il più delle volte e fino a 75 miglia su alcune autostrade), la polizia non scherza affatto su questo. Su quasi tutte le auto troverete il Cruise control, in modo da mantenere sempre la velocità impostata. Se avete fretta, utilizzate i collegamenti interni aerei, più rapidi e relativamente poco costosi.
In caso vi fermi la polizia, dovete stare assolutamente seduti in macchina e attendere l’agente! Per loro scendere dall’auto è un tentativo di fuga o di aggressione.


Consigli per San Francisco:

– Il freddo di San Francisco: quello che sentite o leggete è vero, fa sempre freddo. Anche nel periodo in cui in Italia è estate, a San Francisco c’è sempre un vento freddo. Certo, può capitare un periodo più caldo, ma meglio munirsi di felpa e vestirsi a strati.

Noleggio bici a san Francisco: noleggiatela nel punto più vicino alla zona di interesse, affrontare le ripide salite della città è impossibile!

Consigli per i parchi americani:

– Consultare il sito dei parchi: www.nps.gov, consultatelo prima di partire per essere aggiornati su eventuali chiusure e lavori in corso.

– Essere aggiornati su lavori stradali: i lavori sulle strade possono rivelarsi una vera perdita di tempo. Alcune strade vengono addirittura chiuse per alcune ore durante il giorno, mentre altre volte se si incappa in lavori stradali occorre aspettare l’auto che scorta ogni vettura all’interno dell’area sottoposta a lavori. Meglio saperlo prima per scegliere percorsi alternativi..

– Prenotare con molto anticipo gli alberghi nei parchi: dormire nei parchi è una delle esperienze più indimenticabili. Gli hotel nei parchi sono pochi e con poche stanze, quindi occorre muoversi almeno 3-4 mesi prima.

LINK UTILI:

PARCHI: nps.gov

DOCUMENTI NECESSARI: dhs.gov/us-visit