Home / Europa / Le migliori spiagge di Cefalonia

Le migliori spiagge di Cefalonia

INFO SU CEFALONIA SPIAGGE CONSIGLI PAESINIDOVE MANGIARE
Cefalonia è un’isola molto vasta, e spostarsi da Nord a Sud può comportare diverse ore di auto.
Per vedere tutte le spiagge la soluzione migliore può essere soggiornare nella zona di Agia Efimia, molto vicina a Myrtos, e spostarsi nelle diverse direzioni giorno per giorno.

Di seguito la mia personale classifica e la mappa delle spiagge che ho visitato in 7 giorni sull’isola, anche in Agosto è possibile trovare zone più tranquille alzandosi per tempo.


Myrtos
Spiaggia: sabbia e sassi
Bar: si, apre dalle 10, solo caffetteria e panini
Parcheggio: gratuito
La spiaggia più famosa di Cefalonia deve la sua nomea non solo alla sua bellezza ma anche al film “Il mandolino del capitano Corelli”. I colori del mare sono incredibili, già dall’alto l’azzurro colpisce e le sfumature sono davvero bellissime, oltre che fotogeniche.
La strada per scendere è un po’ tortuosa ma se si arriva per le 9 si trova posto anche in Agosto.
Myrtos ha sia gli ombrelloni (7 euro 2 lettino e 1 ombrellone) sia molto spazio libero.
Purtroppo quando siamo andati noi il mare era un po’ mosso, e nonostante l’acqua fosse davvero azzurra non era proprio trasparente. Da qui si può godere di un bel tramonto.

 

Skala
Spiaggia: ghiaia e sassolini
Bar: si, lungomare
Parcheggio: gratuito
Causa vento abbiamo scelto il Sud per evitare mare mosso e nuvole, e Skala si è rivelata un’ottima scelta. È il punto dell’isola più riparato dal vento e la spiaggia è molto lunga e attrezzata. Ci sono diverse opzioni tra taverne e bar sempre più moderni lungomare, fino ad arrivare al paesino con negozietti e bar.
L’acqua è cristallina, e il mix di sabbia e sassolini è molto gradevole.
2 sdraio + ombrellone costano in media ovunque 7 euro.

 

Avithos
Spiaggia: di sabbia
Bar: si, qui ci sono anche 2 taverne ottime (noi abbiamo scelto To Etiko)
Parcheggio: gratuito
Avithos è una spiaggia a Sud di Cefalonia, una delle più lunghe e sabbiose. La prima parte è attrezzata con ombrelloni e lettini (10 euro) per poi lasciare tanto spazio libero fino a una spiaggia nudista (qui abbiamo visto anche le aree con le uova di tartaruga).
Per me Avithos è una delle spiagge più belle di Cefalonia: poco affollata anche in pieno agosto, mare cristallino e possibilità di fare belle passeggiate. Da qui si arriva a piedi alla spiaggia di Paliolinos.

 

Paliolinos
Spiaggia: di sabbia, non attrezzata
Bar: no
Parcheggio: gratuito
A circa 500 metri a piedi dalla spiaggia di Avithos si arriva ad un’altra spiaggia, Paliolinos, definita la più “caraibica’” di Cefalonia. In realtà abbiamo provato ad arrivarci in macchina, ma il navigatore ci ha portato su uno sterrato davvero impraticabile. Quindi ci siamo arrivati a piedi 🙂 Non seguite le indicazioni di Maps!
Si tratta di un triangolo di sabbia che termina con una roccia nel mare. Qui si può nuotare tra le bellissime sfumature di azzurro dell’acqua, ma al pomeriggio il livello dell’acqua inizia a salire.

 

Makris Gialos
Spiaggia: di sabbia
Bar: si, cocktail e piatti
Parcheggio: gratuito
Una lunga e bella spiaggia di sabbia con acqua cristallina (bella fresca!). Per me una delle più belle! Si tratta della spiaggia di Lassi, un paesino sulla costa a sud di Argostoli. Purtroppo metà spiaggia è attrezzata con lettino e gestita dal bar costa costa dove suona dalla mattina alla sera a tutto volume un deejay. Onestamente snatura un po’ questa spiaggia bellissima, che in agosto è letteralmente presa d’assalto.

 

Emblisi
Spiaggia: di sassi
Bar: si, bevande e snack sua spiaggia
Parcheggio: gratuito, sulla strada
Emblisi è una bella baia all’estremo nord di Cefalonia, sopra Fiscardo.
La spiaggia è di sassi, e protetta dalle rocce dove sott’acqua si possono vedere un po’ di pesci, e il mare è cristallino.
Non è attrezzata. Dopo le 10 in alta stagione diventa decisamente affollata sia la spiaggia sia la strada.

 

Vouti
Spiaggia: di sassi
Bar: si, bevande e snack
Parcheggio: gratuito, sulla strada
Abbiamo letto qualche consiglio su questa spiaggia e dopo Petani abbiamo fatto sosta qui per qualche ora. La strada per arrivarci è sterrata e impervia.
La spiaggia è piccola, ci sono solo pochi ombrelloni gestiti da Aladdin bar a ridosso sul mare (4 euro). I colori del mare sono stupendi, l’acqua si è sporcata solo un po’ nel pomeriggio.

 

Dafnoudi
Spiaggia: di sassi, non attrezzata
Bar: no
Parcheggio: gratuito, sulla strada
Dafnoudi è una delle spiagge più a nord di Cefalonia, è una piccola baia protetta a cui si arriva dopo una camminata (medio impegnativa) di 20 minuti attraverso un bosco su un sentiero di ciotoli. Dopo la zona parcheggio si segue un cartello in legno che suggerisce di proteggere questa area e di non lasciare altro se non le proprie impronte sul sentiero. Essendo piccola si riempie velocemente, ma forse la strada a piedi fa desistere i meno temerari. Sulla destra c’è una grotta molto suggestiva.

 

Petani
Spiaggia: di sassi
Bar: si, con ristorante
Parcheggio: gratuito, sulla strada
Petani è sulla carta una delle spiagge più belle di Cefalonia, ma spesso per il vento di Nord Ovest il mare è mosso e quindi impraticabile. Purtroppo quando siamo andati noi era proprio un giorno ventoso, nonostante le previsioni, quindi non abbiamo potuto goderci questa spiaggia.
Il mare è celeste e lo scorcio è suggestivo.

 

Agia Kiriaki
Spiaggia: sabbia, sassi
Bar: si, bevande e ristorante
Parcheggio: gratuito, sulla strada
Per una breve sosta dopo la visita a Vouti abbiamo fatto tappa anche a Agia Kiriaki, spiaggia molto lunga e attrezzata con un bel mare azzurro. Gli ombrelloni (5 euro) occupano una parte della spiaggia, il resto è tutto libero e c’è anche un campo da beach volley.
Ideale per evadere dalla ressa di agosto e trovare il proprio spazio. La strada per arrivare ha qualche buca ed è un po’ stretta.

 

Antisamos
Spiaggia: sassi
Bar: si, dal famoso Mojito ad altri bar e ristoranti
Parcheggio: ampio e gratuito
Una delle spiagge più famose di Cefalonia, ha un mare che sfuma dal verde al blu e sassolini bianchi che enfatizzano la bellezza di questo mare.
Praticamente tutta la spiaggia principale è attrezzata, i lettini sono attaccati l’uno all’altro e diversi bar suonano musica abbastanza forte. I lettini fronte bar sono gratis se si consuma qualcosa.
Abbiamo optato per la parte di spiaggia libera, non comodissima causa sassi ma molto più tranquilla.
Onestamente per me ci sono spiagge molto più belle e tranquille a Cefalonia.

 

Agia Paraskevi
Spiaggia: sassi
Bar: si, bar e ristoranti
Parcheggio: nella zona del bar o lungo la strada

Da Agia Efimia verso Sami ci sono diverse calette dall’acqua cristallina. Sono molto piccole e quindi si riempiono in fretta. Arrivando da Assos  nel pomeriggio abbiamo optato per Agia Paraskevi, di fianco al Saint Friday beach, dove c’è un prato con delle sdraio e un clima di relax. Sotto si trova la spiaggia di sassi chiari, qui si può fare un po’ di snorkeling e inseguire qualche pesce sul fondale roccioso. L’acqua è limpida e fresca. Dalle 16 la spiaggia inizia ad essere in ombra.

 

Spiaggia di Assos
Spiaggia: sassi
Bar: si, lungo tutta la strada
Parcheggio: tra le strade di Assos

Assos è un paesino meraviglioso, e si tratta di una località famosa per il suo castello a cui si accede con una salita a piedi. Dall’alto si vedono due baie, una più piccola e protetta più ombrosa, e una più vicina al centro e più spaziosa. L’acqua è pulita pur essendo vicina alla zona di attracco delle barche del porticciolo, e un bel bagno rinfrescante è quel che ci vuole per una breve pausa dopo la salita!

About Trolleygirl

Viaggiatrice nel DNA, Digital addicted per lavoro. Adoro le mete insolite, entrare in contatto con popoli diversi e assorbire nuove culture. Scrivo, fotografo, faccio video e parlo con tutti. Anche con voi, vi serve un consiglio di viaggio?

Potrebbe interessarti anche..

Weekend lungo a Napoli

Il celebre detto “vedi Napoli e poi muori” si addice davvero a questa bellissima città …